Nella foto Gabriele Lucci con Roberto Perpignani

 

1988 Elezione dei Membri Onorari dell'Istituto Cinematografico dell'Aquila.

Nestor Almendros, John Bailey,

Mark Blandford, Ferdinando Bologna,

Giorgio Cingoli, Fernaldo Di Giammatteo,

Mario Garbuglia, Laszlo Kovacs, Franco Lazzaretti,

Sondra Lee, Carol Littleton, Richard Marks,

Lino Micciché, Roberto Perpignani, Barry Rebo,

Jean Rouch, Rupert Stow, Giovanni Tantillo,

Giorgio Tinazzi, George Turner, Jean Turner,

Bruno Vespa, Vilmos Zsigmond,

Anna Maria Ximenes

 
 

Gabriele Lucci in qualità di Direttore artistico dell'Ente (carica ricoperta dal 1981 al 1995) promuove tra le altre iniziative il Festival "Una Città in Cinema", il "Convegno  sull'Alta Definizione", il seminario "Truffaut & Truffaut" dedicato al grande regista francese, la "Conferenza internazionale sul linguaggio audiovisivo". Intensa, inoltre, l'attività didattica con incontri di studio rivolti ai giovani e workshops di alta specializzazione riservati ai professionisti. Con l'autore della fotografia Luciano Tovoli istituisce il Premio " Nestor Almendros-Giovani Autori della Fotografia". Nel 1982 attiva un Settore editoriale con le Collane "Saggi e Documenti" e "I Mestieri del cinema". Nel 1991 elabora  con Vittorio Storaro il "Manifesto" dell'Accademia Internazionale per le Arti e le Scienze dell'Immagine, che lo vedrà direttore fino al 2006.

 

Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani

"....Ancora una volta non possiamo che rallegrarci dei risultati raggiunti, che permettono anche a noi di individuare e di segnalare tante importanti presenze..."

 

 

Corriere della Sera - Da un'intervista di Giovanna Grassi a Gabriele Lucci  

"..... Il nostro è un atto di fiducia nei confronti di un pubblico adulto che al cinema non chiede soltanto di sognare a occhi aperti in una sala buia, ma anche di sapere, di conoscere tutte la fasi attraverso le quali un film prende vita passando dalla produzione al consumo, dall'idea alla forma per diventare, come dice Robert Bresson, una scrittura con immagini in movimento e suoni....”

 

 

 Cinecritica - Lino Micciché  Critico cinematografico

"….il poco che si fa nel nostro Paese è opera di istituzioni private, la Mostra del cinema di Pesaro o quella di Pordenone, l'Ente (cattolico) dello spettacolo o la Lanterna Magica dell'Aquila.....”

 

 

Liliana Cavani

"….Mi congratulo per la presenza intelligente e costante della "Lanterna Magica" nello scenario degli studi sul cinema scenario ancora purtroppo non molto fornito di serie indagini..."

 

 

Giorgio Tinazzi - Professore Ordinario di Storia e Critica del Cinema- Università di Padova

"...la bottega rinascimentale che il cinema è, deve all'Aquila una paziente esplorazione. D'ora in poi dovremo tenerne tutti conto.."

 

 

Il Tempo -  Giancarlo Riccio

"..La strada tracciata da "La Lanterna Magica" desta interesse oltre oceano, in Germania, in Italia, attira consensi e suscita dibattito.."

 

Allen Daviau -  Direttore della fotografia 

"....Voi vi state facendo promotori di un'iniziativa che è di grande valore per tutti coloro che amano il cinema..."