I tanti anni trascorsi, unitamente agli effetti dispersivi del terremoto, hanno reso difficile recuperare molta documentazione riguardante l'attività svolta. Alcuni documenti sono stati reperiti grazie al professor Mauro Bologna e alla dottoressa Francesca Di Lorito della Biblioteca Provinciale di Pescara. Tutto il materiale fa parte dell'archivio personale di Gabriele Lucci.

Per quanto riguarda le immagini è stato difficile risalire agli autori per le doverose citazioni. Tuttavia si ricordano e si ringraziano: Massimo Alesii, Rodolfo Ancona Lopez, Sandro Francavilla, Gianni Berengo Gardin, Mauro Bologna, Duilio Chilante, Marco Colcerasa, Carla Mastropietro, Giancarlo Giancarli, Renato di Bartolomeo, Franco Soldani, Fabrizio Soldati, Stefano Vespa, Betty Zandarin.